Duro scontro tra Maria Giovanna Maglie e Matteo Bassetti a L’aria che tira: “Usa metodi terroristi. Dice che esistono solo i vaccini”, tuona la giornalista a cui replica l’esperto

Advertisement

Nella puntata de L’aria che tira, in onda su La7 lo scorso 22 novembre, Maria Giovanna Maglie si è trovata a battibeccare con Matteo Bassetti su un argomento scottante che continua a dividere l’opinione pubblica: i vaccini anti Covid. I due antagonisti si sono subito scaldati esprimendo posizioni contrastanti dopo che la bagarre è stata aperta dal commento dell’infettivologo del San Martino di Genova, che prendendo la parola ha detto: “Non si può parlare senza sapere…La Regione Liguria di cui io sono coordinatore del dipartimento…”.

Leggi anche: Fabrizio Pregliasco, previsioni drammatiche per il Natale: “Potremmo arrivare a 30-40 mila casi al giorno. Ecco perché la terza dose inevitabile”

Ma il suo discorso è rimasto in sospeso, perché è intervenuta a gamba tesa la giornalista che gli ha rubato la parola per punzecchiarlo. Riprendendo la parola Bassetti ha elogiato la Liguria spiegando: “Si tratta della Regione che ha usato più di tutte i monoclonali. Ma i monoclonali non sostituiscono i vaccini, così stiamo dando delle informazioni sbagliate ai cittadini, così si raccontano delle grandissime palle alla gente!”.

Advertisement

scontro Maria Giovanna Maglie e Matteo Bassetti

Duro scontro tra Maria Giovanna Maglie e Matteo Bassetti

Non si è lasciata attendere la replica di Maria Giovanna Maglie che è passata ad attaccare Matteo Bassetti: “Continua a usare metodi terroristi e dire alla gente che non ci sono soluzioni alternative e che esistono solo vaccini…non faccio discorsi sanitari ma di buonsenso e di logica”. La giornalista ha preso di mira l’esperto mettendolo sotto accusa per la promozione del vaccino ed il silenzio su altre soluzioni: “Dico che c’è gente che va in televisione a spararla grossa e a drammatizzare, ma questo dovrà rispondere lui, perché continua a dire che c’è solo il vaccino e che bastavano due dosi, e che il green pass poteva durare un anno. Non è così”.

Leggi anche: No-vax disposti a tutto per evitare il vaccino: “Cerco positivo disposto ad immunizzarmi con Covid originale. Pago”, le chat sui Covid Party organizzati su Telegram

Advertisement

Uno scontro che ha infiammato la puntata de L’aria che tira, e che ha fatto registrare una reazione imprevista di Bassetti che ha risposto a Maria Giovanna Maglie: “Io? Io? Ma vaff….”, accompagnando la sua imprecazione con un gesto di disappunto. Ma non scomponendosi la giornalista ha continuato a martellare: “Bisogna incrementare la terapia dei vaccini monoclonali perché in un giorno i pazienti guariscono prima che la malattia arrivi ai polmoni”. Un tema che ha messo d’accordo i due antagonisti: anche l’infettivologo è convinto che si debbano caldeggiare questi strumenti per poi ribadire che non si devono giustificare le persone che non vogliono vaccinarsi.

CONDIVIDI ☞