Esplode la follia, Myrta Merlino blocca tutto: “Nel vaccino feti abortiti dei bambini, associato al satanismo”: la conduttrice contro Fabio Tuiach

Advertisement

Puntata molto calda quella di ieri de l’Aria che Tira con Myrta Merlino che da del folle a Fabio Tuiach.

Un acceso botta e risposta tra la conduttrice e l’ormai ex portuale di Trieste protagonista delle manifestazioni contro il Green Pass. Myrta Merlino voleva capire i pensieri ed i sentimenti che animano una delle piazze più no pass d’Italia, ed ha pensato così di invitare in studio Tuiach. Ex pugile, già protagonista della vita politica di Trieste, Tuiach ha mandato letteralmente fuori dai gangheri la Merlino. In avvio di collegamento la conduttrice e giornalista de La7 ha chiesto dell’ospite notizie sulla sua esperienza con il Covid. L’ex portuale, licenziato perché partecipava alle manifestazioni pur essendo in malattia, ha esordito dicendo che è stata una semplice influenza.

Leggi anche: Matteo Bassetti detta legge in TV, rimprovera Myrta Merlino: “Troppo spazio ai no-vax”, tuona contro la legale: “Taccia e vada in Austria dove c’è il lockdown per quelli come lei”

Advertisement

Nello studio di Myrta Merlino esplode la follia

“Cioè lei mi sta dicendo: tutto questo casino per il Covid che è solo un’influenza?”, domanda Myrta Merlino in avvio di collegamento. “Però mi scusi: anche io ho diversi amici che si sono presi il Covid ed è stata come un’influenza ma per un sacco di gente è stato un inferno, ne vogliamo tenere conto?”

“Per carità non dico tutti ma anche con il vaccino accade che si muore” ha replicato Tuiach. “A Trieste un uomo è morto dopo tre ore dal vaccino”, ha proseguito l’ex pugile. “I casi singoli non fanno statistica: sono 133.000 i morti di Covid in Italia, è un numero da guerra”, ha ripreso la Merlino che tentava di fare un ragionamento complessivo sulla pandemia. Discorso che Tuiach mostrava di non voler seguire, tanto da suggerire alla giornalista una domanda diretta.

Fabio Tuiach da Myrta Merlino

Advertisement

Leggi anche: Scacciato ma non domato: Puzzer non si arrende e ci riprova. Il leader del movimento No Green pass torna in piazza a Trieste: “Arriveremo a Ginevra all’Onu dove non prenderemo il Daspo”

“Ma come le è venuto in mente di fare una manifestazione contro il Green Pass mentre era in malattia? Non ha temuto per il suo lavoro?”, ha chiesto Myrta Merlino. Secca la risposta di Tuiach che, incalzato, ha risposto : “Io mi sono messo in malattia dopo che ci hanno riempito di botte, sono stato 5 giorni in malattia.Ora si muoveranno i miei avvocati”, ha detto Tuiach mentre preparava il colpo del ko.

Che non ha tardato ad arrivare: “I cattolici hanno detto che i vaccini sono stati fatto grazie ai feti dei bambini abortiti. Questo siero sperimentale è associato al satanismo, tutti i veri cattolici hanno capito questo” ha detto l’uomo mostrando un rosario. “Siamo alla follia”, ha tagliato corto Merlino chiedendo senza tanti complimenti il collegamento con Tuiach.

CONDIVIDI ☞