”Sfrattati dalle caserme dormono in strada”, Carabinieri cacciati dalle camere in piena notte: non avevano il Green Pass

Advertisement

Giornata agitata anche per l’Arma dei Carabinieri quella della partenza del Green Pass.

Come riportato da diverse testate di informazione una circolare emessa dell’Arma dei Carabinieri vieta il mantenimento dell’alloggio a coloro che non sono provvisti di Green Pass. A segnalarlo il sindacato Sim carabinieri che interviene sulla questione in maniera molto ferma.

Dice Antonio Serpi segretario generale del Sindacato dei Carabinieri: “La scelta di non vaccinarsi nell’Arma non è contemplata e come lo spirito secolare impone si applicano integralmente le norme dello Stato. Certo che, per quanto attiene i carabinieri alloggiati nelle strutture, appare eccessivo lo sfratto esecutivo e la disparità interpretativa tra carabinieri e polizia, dove da una parte si vieta l’ingresso e dall’altra si autorizza l’alloggio anche in assenza di green pass”. 

Advertisement

Leggi anche: “Non serve più e non è giusto far spendere soldi agli italiani per poter lavorare”: Matteo Bassetti ribalta tutto e si schiera contro il Green Pass

Carabinieri sfrattati

Carabinieri ‘sfrattati’, e la Polizia?

A quanto risulta infatti esisterebbe una interpretazione diversa tra le varie forze armate per quanto riguarda il Green Pass. La Polizia di Stato  ha stabilito che l’alloggio di servizio sia considerato come il domicilio, per cui nessuna restrizione senza Green Pass. Mentre ieri, alla base dell’Aeronautica di Sigonella divenuta famosa per il caso dell’incidente diplomatico tra Italia e Stati Uniti, c’è stata una protesta contro l’obbligo del green pass “a pagamento”. 

Advertisement

Un generale in pensione spiega in maniera molto decisa: “È assurdo che non ci sia ancora chiarezza. Il governo non ha le idee chiare. E poi non si può sentire un militare no vax. I soldati sposano una causa. Quando vanno in teatro operativo devono vaccinarsi perché altrimenti non partono”. Insomma una giornata non semplice per i militari italiani in questo avvio di obbligo di Green Pass.

Leggi anche: Carabiniera salva una madre di tre figli dal suicidio: la donna era sospesa nel vuoto su un ponte tibetano

Occorre ricordare, tornando al caso dell’Arma dei Carabinieri, che alla data del 15 ottobre oltre l’87% degli appartenenti risulta in regola con le norme sulla vaccinazione. Il numero di coloro che non hanno aderito è di circa 5 mila unità. E le disposizioni del Comando Generale sembrano lasciare pochi dubbi in merito.

CONDIVIDI ☞