“Amo fare l’amore, ma questo non mi rende una ragazza facile”: il grido di protesta di una donna contro gli stereotipi di genere

Advertisement

Jessa Frances con la sua testimonianza ha condannato i pregiudizi rivolti alle donne verso chi vive la sua sessualità con libertà, confessando apertamente di fare l’amore per appagare la sua libido. A differenza degli uomini che ricevono complimenti, le donne si ritrovano a subire condanne e pregiudizi, come nel caso di Jessa che ha svelato che secondo la percezione maschile una donna che ha una libido alta è considerata una “drag”. Ma con la sua testimonianza lei invita a non vergognarsi di fare i conti con se stesse e con le reazioni degli altri.

Leggi anche: “Guadagno 60mila euro a settimana vendendo le mie flatulenze a degli sconosciuti”: la scioccante rivelazione dell’influencer genera clamore

Jessa Frances sul suo forum fa sentire la sua voce contro l’idea sbagliata che una donna a cui piace molto fare l’amore sia da biasimare. In questa vetrina virtuale parla di orientamento sessuale e di problemi che si incontrano nell’esprimere un desiderio considerato fuori dal comune. “Desidero fare l’amore mattina, mezzogiorno e sera e l’ho sempre desiderato” – ha rivelato la 30enne che ha ammesso di avere un’elevata libido, descrivendosi come “assetata”. Jessa senza tacere la sua bisessualità ha poi raccontato di essere spesso oggetto di critiche da parte di amici ed amanti: “Non è un argomento delicato per gli uomini. Ti aspetteresti che gli uomini vogliano avere molti rapporti. Nessuno è scioccato da questo… Mi davano della ragazza facile”.

Advertisement

Così si è detta infastidita da questo doppio criterio per valutare il desiderio femminile e quello maschile, Jessa ha spiegato che le donne tendono a minimizzare la frequenza dei loro rapporti mentre gli uomini si vantano di essere insaziabili. “Ma cosa succede quando una donna vuole più sesso dell’uomo con cui sta? È la storia della mia vita! Ho perso la verginità a 14 anni per il desiderio di essere cool e sexy. Invece, sono stata definita una ragazza accomodante quando la notizia ha preso piede nella mia scuola. Mi vergognavo e mi arrabbiavo”- ha ricordato.

Jessa Frances amore

La testimonianza della 30enne: “Amo fare l’amore, ma non sono una ragazza facile…”

Sebbene le offese hanno diminuito la sua autostima, Jessa ha continuato a soddisfare il suo desiderio masturbandosi, lamentando cosa le capitava spesso: “Sono passata da una relazione impegnata a un’altra sentendomi sempre meno desiderata perché la mia motivazione aumentava mentre la loro diminuiva”. Questa donna ha svelato di aver avuto rapporti con 130 uomini in 28 anni di cui 4 in un giorno, e ricordando la sua prima relazione seria ha detto: “Con il progredire della nostra relazione a lungo termine, sono diventata sempre più interessata a fare l’amore mentre il suo interesse diminuiva”. Per lei non è solo un atto biologico ma un’abitudine che le permette di liberarsi, connettersi con il suo partner e stabilire una maggiore intimità e lo considera il suo “linguaggio dell’amore”.

Advertisement

Leggi anche: “Tradire fa bene alla coppia”: gli esperti spiegano quali possono essere i possibili vantaggi della scappatella tra i coniugi

“Non mi stanca e non mi sembra inutile” –  ha confessato l’autrice del forum, che a volte si chiede se il suo appetito non sia una patologia oppure un trauma. “C’è davvero bisogno che ci sia qualcosa di ‘sbagliato’ in me…” – ha commentato Jessa osservando come i media tendono a diffondere articoli che consigliano alle donne come aumentare la libido, non menzionando mai coloro che hanno difficoltà ad incanalare il loro desiderio sessuale, sottolineando poi che è stata spesso vittima di slut-shaming.

CONDIVIDI ☞