“Cosa sta succedendo?” L’Oms rilascia una dichiarazione clamorosa sui vaccini: “Niente vaccino ai bambini e la terza dose per gli adulti sani non è necessaria”

Advertisement

Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel corso del consueto aggiornamento dell’Oms sul contesto pandemico globale ha espresso una posizione divergente rispetto al mondo medico-sanitario, sostenendo che al momento non figurano come priorità la vaccinazione dei bambini e la terza dose per gli adulti sani. Infatti nel suo discorso, il direttore generale dell’Oms ha affrontato altre criticità che continuano ad influire sulla circolazione del Covid.

Leggi anche: “Vietata la scuola ai bambini non vaccinati”: Fabrizio Pregliasco che si dice favorevole alla vaccinazione della fascia 5-11 anni

”Non ha senso dare la dose booster ad adulti sani o vaccinare i bambini, quando nel mondo ci sono operatori sanitari, anziani e altri gruppi ad alto rischio che stanno ancora aspettando la loro prima dose di vaccino anti-Covid. L’eccezione, come abbiamo detto, sono gli individui immunocompromessi” – questo il monito del direttore generale Ghebreyesus.

Advertisement

Oms Niente vaccini bambini

Il direttore generale dell’Oms sulla crisi globale dei vaccini: ”Questo è uno scandalo che va fermato”

Il portavoce dell’Oms ha infatti evidenziato una sorta di spreco nella vaccinazione con la somministrazione quotidiana di 6 volte più dosi booster a livello globale rispetto alle dosi primarie che si destinano ai Paesi a basso reddito: ”Questo è uno scandalo che va fermato. Oggi i Paesi con la più alta copertura vaccinale continuano ad accumulare ancora più vaccini mentre i Paesi a basso reddito continuano ad aspettare”.

Leggi anche: Allarme del primario di terapia intensiva. “Rivediamo i periodi più bui della pandemia con un’impennata dei contagi”: Trieste ripiomba nell’incubo Covid

Advertisement

A tal proposito, Tedros Adhanom Ghebreyesus ha commentato che l’iniziativa Covax volta ad assicurare un equo accesso al vaccino anti Covid è ancora attiva e funziona, coinvolgendo 144 Paesi e territori. Soffermandosi poi su quello che è il vero obiettivo dell’Oms ha spiegato che si cerca di garantire il 40% della copertura della popolazione di ogni Paese entro la fine del 2021 e che servono più di 550 milioni di dosi. ”I vaccini da soli non porranno fine alla pandemia ma non possiamo porre fine alla pandemia a meno che non risolviamo la crisi globale dei vaccini – questa la conclusione dell’intervento di Tedros Adhanom Ghebreyesus.

 

CONDIVIDI ☞