“Raccogliere le conchiglie dalla spiaggia è un reato”: Chiara Ferragni fa esplodere l’ira dei sardi e finisce nella bufera

Advertisement

Le vacanze dei Ferragnez proseguono: Chiara Ferragni con tutta la sua famiglia ha scelto per il secondo anno consecutivo la Sardegna come meta delle vacanze, più precisamente l’arcipelago de La Maddalena. La popolare influencer si è ritrovata al centro di una nuova polemica social condividendo una foto di un cofanetto pieno di conchiglie, scatenando la rabbia della popolazione locale.

Leggi anche: “Temptation Island chiede i danni”: i fidanzati hanno rotto di tutto in questa edizione, ma chi paga

Le spiagge della Sardegna da tempo vengono saccheggiate da parte dei turisti delle sue bellezze naturali quali la sabbia bianca e le sue spettacolari conchiglie. Per questo da anni si sono varate delle leggi ad hoc, per cui si considera un reato depredare le spiagge sarde, nello specifico l’articolo 1162 del Codice della navigazione segnala: “Chiunque estrae arena, alghe, ghiaia o altri materiali nell’ambito del demanio marittimo o del mare territoriale ovvero delle zone portuali della navigazione interna, senza la concessione prescritta nell’articolo 51, è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 1.549,00 a euro 9.296,00”.

Advertisement

 

 Ferragni raccoglie le conchiglie

Chiara Ferragni fa esplodere l’ira dei sardi

Sui social si è scatenato un polverone per quanto riguarda le polemiche contro l’influencer, che ha condiviso nelle sue stories Instagram una foto con un cofanetto pieno di conchiglie, anche se non si sa se le ha raccolte oppure se è stato un omaggio. Molti internauti stizziti si sono chiesti se la Ferragni non si sia resa protagonista di una violazione della legge. Di fatto le spiagge dell’arcipelago de La Maddalena sono  protette e quindi è un reato raccogliere le conchiglie.

Advertisement

Chiara Ferragni si è ritrovata così per l’ennesima volta al centro delle polemiche non solo per la lussuosa vacanza che si è concessa con tutta la sua famiglia, ma anche per una questione ambientalista. Il contenuto social condiviso dall’imprenditrice digitale ha attirato l’attenzione della pagina Facebook Sardegna Rubata e Depredata, che porta avanti la battaglia contro i furti dei turisti che coinvolgono le spiagge sarde. Nel post pubblicato dalla pagina si legge: “Senza dubbio non è andata lei personalmente a raccogliere conchiglie sulla spiaggia…. Ma dall’alto dei suoi 1000 miliardi di follower poteva rifiutare il gentile omaggio e far passare il messaggio che dal mare e dalle spiagge non si porta via niente. Un’occasione persa per #chiaraferragni”.

Il cofanetto di conchiglie mostrato da Ferragni attraverso il suo Instagram ha portato in prima piano un tema critico, diventando un pretesto per sensibilizzare sull’argomento e non solo per scagliarsi contro la popolare influencer.

CONDIVIDI ☞