“Obbligo vaccinale per tutti”: il piano del Governo per contenere i contagi Covid ed aumentare l’immunizzazione

Advertisement

Il prossimo traguardo che il Governo starebbe ipotizzato, per arginare i contagi e le ospedalizzazioni, è quello di estendere gradualmente l’obbligo vaccinale per tutti, così dopo gli over 50 anche agli over 40 dovrebbe andare incontro ad un simile provvedimento. Come reso noto da Mario Draghi in conferenza stampa lo scorso 10 gennaio le motivazioni che hanno spinto il Governo a decidere per l’obbligo vaccinale per gli over 50 e per alcune categorie di lavoratori si deve alla volontà di scongiurare un nuovo blocco del Paese con un deleterio impatto sull’economia.

Leggi anche: Coronavirus, i 3 sintomi per riconoscere Omicron e distinguerla dal raffreddore

“Va spiegato che i provvedimenti non sono stati dettati da un compromesso politico ma sulla base dei dati scientifici, per proteggere gli ospedali” – ha commentato il premier Draghi. Ma dopo questo obiettivo l’esecutivo sarebbe propenso ad introdurre l’obbligo vaccinale per tutti i cittadini, in modo graduale, per porre un freno all’aumento dei contagi Covid ed alla pressione ospedaliera da ascrivere ai tanti ricoveri.

Advertisement

obbligo vaccinale per tutti

Obbligo vaccinale per tutti: il possibile scenario

Mario Draghi, secondo indiscrezioni che ogni giorno si fanno sempre più insistenti, potrebbe dunque estendere l’obbligo vaccinale fino ad oggi previsto per gli over 50, anche ad altre fasce d’età in modo graduale per raggiungere l’obiettivo del vaccino generalizzato. Dopo l’imposizione dell’immunizzazione in base alla professione e poi all’età, si passerebbe ad una nuova strategia: l’obbligo esteso a tutti.

Leggi anche: Matteo Bassetti fa il punto su variante Omicron ed immunità di gregge: “Speriamo di arrivarci anche noi”

Advertisement

In quest’ottica si prevede l’obbligo per gli over 40 che porterebbe così al superamento del Green pass base che verrebbe meno come requisito per i lavoratori del settore pubblico e privato, e se la situazione non dovesse migliorare la vaccinazione obbligatoria potrebbe essere estesa a tutti. L’esecutivo, capitanato dal premier e dal ministro Roberto Speranza e Draghi, dovrà però riuscire a superare le ostilità da parte di Lega e di qualche voce del M5S che avversano l’obbligo vaccinale per tutti.

CONDIVIDI ☞