“Non cliccate su quel link, vi rubano i dati”, nuova truffa via sms: la polizia postale mette in guardia gli italiani

Advertisement

Mentre il dibattito tra esperti e mondo politico da settimane si è concentrato sulla proroga o sulla piena cancellazione del Green Pass, si è diffusa la notizia di una nuova truffa via sms relativa ad un falso avviso sulla certificazione verde. Come segnalato dalla polizia postale si tratta di un’azione fraudolenta organizzata da dei malfattori con lo scopo di far scattare l’allarme nei destinatari del messaggio, invitandoli a cliccare su un link per evitare il blocco della certificazione verde in proprio possesso.

Per mettere in guardia i cittadini dall’ennesima truffa via sms, gli agenti della polizia postale hanno rinnovato le raccomandazioni e lanciato un appello per invitare a non aprire messaggi sospetti ma anche a non cliccare sui link contenuti in questo tipo di sms-truffa, perché sono degli espedienti studiati per cercare di rubare i dati degli utenti. Questo è un tentativo di phishing, che usa come copertura per ingannare i destinatari del messaggio truffaldino un falso avviso sulla certificazione verde esortando a verificare la propria identità cliccando su un URL fasullo, che espone al rischio di sottrare i dati sensibili degli utenti.

Nuova truffa via sms: il falso avviso sul Green Pass

falso avviso sul Green Pass

Advertisement

Nel testo del falso messaggio si legge: “La sua certificazione verde Covid-19 risulta essere clonata, per evitare il blocco è richiesta la verifica dell’identità su dgcgov.valid-utenza.com”. Per mettere in agitazione i destinatari del messaggio il mittente scelto per la truffa è il ministero della Salute e si è utilizzato il lasciapassare verde come pretesto per attirare l’attenzione dei malcapitati, in modo da indurli a commettere un errore che potrebbe costargli caro: la sottrazione dei dati personali.

Leggi anche: Inps, pensioni a rischio: chi non comunicherà questi dati potrebbe perdere definitivamente l’assegno

Advertisement

La Polizia di Stato ha reso noto sul proprio canale Twitter un avviso per segnalare l’ultima truffa messa in atto via sms: “Attenzione, in atto un nuovo tentativo di phishing Covid-19. Un falso sms apparentemente inviato dal Ministero della Salute vi avverte che il vostro Green pass è stato clonato. Non cliccate sul link. I dati personali che inserite vengono rubati”. Rinnovando la cautela e comunicando di non cliccare sul link contenuto nel testo dell’sms incriminato, la polizia postale ha esortato a procedere con la massima lucidità ed a segnale questo genere di truffe.

Leggi anche: Novità Bancomat, cambia tutto per gli italiani: le nuove regole per prelievi e pagamenti

CONDIVIDI ☞