Covid. Matteo Bassetti, il monito sulla quarta dose di vaccino: “Non la consiglierei, poi rischiamo la quinta”

Advertisement

Le discussioni sul Covid si sono spostate sulla quarta dose del vaccino, un argomento diventato oggetto di grande interesse da parte degli esperti, e sul tema è intervenuto anche Matteo Bassetti, che si è detto al momento contrario a questa ipotesi. Nell’esprimere il suo parere critico, il noto infettivologo ha lanciato un duro avvertimento nel corso di una recente chiacchierata con Adnkronos Salute.

“Personalmente sulla base dei dati attuali non suggerirei la quarta dose di vaccino anti-Covid a tutti gli over 50 indistintamente. Un conto è se parliamo delle persone fragili e immunodepresse, che hanno problemi per cui fare una quarta dose è fondamentale per stimolare il sistema immunitario, un conto è invece dire: da domani tutta la popolazione italiana che ha più di 50 anni deve fare la quarta dose. Quest’ultimo sarebbe un grandissimo errore, che mi auguro non vorremo commettere. Perché vorrebbe dire metterci da maggio a settembre a fare la quarta dose, e poi inevitabilmente ripartire con la quinta”.

Il direttore della Clinica di malattie infettive all’ospedale San Martino di Genova ha messo in guardia sui possibili grovigli che si potrebbero creare nel caso in cui le autorità sanitarie europee sancissero, come la Fda, il via libero al richiamo numero quattro del vaccino anti-Covid. Su questo punto Bassetti ha espresso le sue perplessità, sostenendo che non ci sono prove che avvalorino che sia necessario il richiamo, solo se gli esperti e le società scientifiche la raccomanderanno allora bisognerà mobilitarsi.

Advertisement

Il parere di Matteo Bassetti sulla quarta dose di vaccino anti-Covid

Come precisato dall’infettivologo, il primo ciclo vaccinale si deve dire completato con la terza dose, in attesa di un prossimo aggiornamento del vaccino che sarà in grado di contrastare in maniera più efficace le ultime varianti del virus, un’eventualità che potrebbe farsi largo a partire dai prossimi mesi autunnali.

Quarta dose Bassetti

Leggi anche: Roberto Speranza sulla quarta dose di vaccino anti-Covid: ““Penso che sia arrivato il momento di…”

Advertisement

Nel proseguire la sua dissertazione, raccolta dai giornalisti di Adnkronos Salute, Bassetti ha parlato di un prossimo richiamo vaccinale preannunciando una nuova ondata del Covid. In pratica per l’esperto italiano sarebbe meglio ritardare l’appuntamento con la quarta vaccinazione, per evitare di ricorrere dopo poco tempo alla quinta. Un punto su cui Matteo Bassetti è stato categorico commentando: “La quarta dose di vaccino oggi, io che ho 50 anni, coi dati che abbiamo non me la farei”.

Soffermandosi poi sul possibile aumento dei contagi dopo Pasqua, come annunciato dalle previsioni più scettiche che hanno preventivato una possibile quinta ondata di Covid, Bassetti ha con lucidità analizzato questo possibile scenario dichiarando: “Non diciamo eresie, siamo alla fine della quarta ondata, poi avremo future ondate di Covid, tanto più alte quanto minore sarà la nostra capacità di vaccinarci quando servirà il richiamo”.

Leggi anche: Stop al Green Pass e alle mascherine, la clamorosa notizia appena arrivata: ecco dove e da quando

CONDIVIDI ☞