Matteo Bassetti, le dichiarazioni choc contro il Green Pass: “Obbligo fino all’estate? Se resta oltre il 31 Marzo io…”

Advertisement

Nelle ultime settimane, Matteo Bassetti si è espresso più volte sul Green Pass, dicendosi contrario ad un’eventuale prologa oltre al periodo previsto per lo stato di emergenza nel nostro Paese. “Tranne che per alcuni luoghi limitati, oltre il 31 marzo da medico non lo sostengo. Se il Green Pass è stato messo per far vaccinare la gente, e io l’ho sempre sostenuto per questo, allora dovrebbe esaurire il suo compito, se invece il Green Pass è stato messo per altro allora devono spiegare ai cittadini la ragione per cui l’hanno messo. Io da medico, oltre il 31 marzo non lo sostengo. Quindi sarà una decisione politica, non sanitaria e dovranno spiegarlo agli italiani. Però a quel punto non ci sarà soltanto chi c’è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non avranno più nessuno che li difende” – questo il parere critico dell’esperto genovese.

L’infettivologo italiano, direttore della Clinica di Malattie infettive all’ospedale San Martino di Genova, ha precisato che secondo il parere medico solo in alcuni precisi casi è necessario mantenere l’obbligo di esibire la certificazione verde dopo la primavera.

Matteo Bassetti critico contro un possibile prolungamento del Green Pass

“Se si tratta di prorogare il Green Pass per prendere un aereo, un treno o per entrare in un ospedale o in una Rsa mi pare corretto, ma se si tratta di estendere il Green Pass così come è oggi che anche per andare a prendere un pacchetto di sigarette o un caffè devi mostrarlo, mi pare un mostrare i muscoli che non so a cosa serva. Se al 31 marzo siamo arrivati a far vaccinare il 90% degli italiani che sommati a quelli che hanno fatto la malattia naturale e sono guariti, vuol dire avere quasi un 97% di immunizzati, e per quelli più a rischio che sono gli over 50 gli abbiamo messo l’obbligo vaccinale per cui non possono andare a lavorare se non si vaccinano, mi si deve spiegare la ragione per cui si continua con il Green Pass” – questo il parere di Bassetti raccolto da Adnkronos.

Advertisement

Bassetti Green passestate

Leggi anche: Matteo Bassetti, l’annuncio choc per i no-vax: “Ecco cosa ne sarà del Green pass a Marzo”

Dopo essersi fatto promotore della vaccinazione e come conseguenza della certificazione verde, subendo non solo critiche ed insulti ma anche minacce di morte, finendo per questo motivo sotto scorta, nelle ultime settimane Matteo Bassetti continua a ribadire che il pass verde sia una misura che ha esaurito la sua funzione: quella di esortare la popolazione a vaccinarsi. Quindi secondo l’esperto dal momento che l’obiettivo è stato raggiunto in Italia, dopo il 31 marzo quando si decreterà la fine dello stato di emergenza si deve anche far decadere l’obbligo del lasciapassare verde, perché continuare con una simile imposizione potrebbe penalizzare il Paese nel corso dell’estate a discapito del resto dell’Europa, non facendo ripartire il turismo che è un volano per l’economia.

Advertisement

Leggi anche: Green Pass, l’annuncio choc del Consiglio d’Europa: “Contrario alla scienza. Utilizzato per punire i …”

CONDIVIDI ☞