La mascherina che uccide il Covid: ecco la promettente invenzione per debellare il virus contrastando i contagi

Advertisement

Una recente invenzione firmata da un’azienda francese ha attirato grande attenzione, si tratta della mascherina che uccide il Covid, un promettente ausilio che assicura di eliminare il virus evitando l’esposizione al contagio. Questa è la promessa, a quanto pare molto realistica, di una rivoluzionaria mascherina inventata e prodotta da un’azienda francese, più precisamente di Lione. Ribattezzata come mascherina “killer” del virus è stata ufficialmente presentata con parole entusiasmanti da parte di Vincent Gaston, CEO di Airxôm, l’azienda che l’ha ideata e prodotta: “Inizialmente ci concentravamo sull’inquinamento. Sapevamo di avere risultati favorevoli su virus e batteri, ma oggi possiamo confermare che i nostri risultati sono efficaci, sulla base di test di laboratorio, anche per il Covid”.

Il dispositivo di difesa individuale è stato ufficialmente presentato al CES di Las Vegas all’inizio del mese di gennaio 2022 dove è stata accolta con grandi aspettative dalla platea di ospiti che hanno potuto scoprire le sue caratteristiche tecniche rivoluzionarie. Infatti la mascherina in questione pesa 130 g, ovvero 30 volte di più di una maschera chirurgica o FFP2, ed è collegata ad una batteria esterna, inoltre è munita di: una lampada a LED, un sistema di filtri top secret ed un sigillo al 99,9%.

La mascherina che uccide il Covid

Questo strumento innovativo viene considerato un’efficace risposta sanitaria contro diversi batteri e virus, ma la stessa azienda di Lione si vanta di aver collaborato con vari laboratori per lo sviluppo della mascherina per renderla efficiente anche contro il Covid. Dopo averla sottoposta a test e sperimentazioni preso l’INSERM (l’Istituto Nazionale di Sanità e Ricerca Medica), VirNext, Conidair, l’azienda di Lione si è decisa a promuoverla, propagandando i suoi risultati soddisfacenti: il dispositivo è stato in grado di distruggere in circa il 99% dei casi il virus, come sottolineato da Trong Dai Nguyen, ricercatore presso la scuola di ingegneria Insa. “Sul Covid abbiamo risultati spettacolari: lo distruggiamo per semplice contatto” – questo il biglietto da visita dell’azienda.

Advertisement

La mascherina da killer Covid

Leggi anche: Il microchip sottopelle per avere il Green Pass sempre con sé: l’idea di una startup per un rapido accesso alle informazioni vaccinali

La mascherina che uccide il Covid dovrebbe essere immessa sul mercato a partire dal mese di marzo, ma non tutti potranno avere accesso alla sua commercializzazione. “Il personale medico sarà il nostro primo obiettivo” – ha garantito Vincent Gaston, che ha aggiunto inoltre che il dispositivo di sicurezza individuale sarà destinato principalmente alle persone che ne hanno bisogno: a chi soffre di patologie respiratorie o che frequenta luoghi ad alto rischio di contagio. Infine, ultimo ma non meno importante, il prezzo? L’innovativa mascherina ha un prezzo di vendita di 300 euro, che va comunque ad ammortizzare le spese delle mascherine usa e getta, che vanno cambiate mediamente ogni quattro ore.

Advertisement

Leggi anche: Omicron 2 arriva in Italia e preoccupa gli esperti: 8 sintomi della variante a cui prestare attenzione

CONDIVIDI ☞