Eva Mireles, chi era la maestra uccisa mentre cercava di proteggere i suoi alunni: il ricordo di chi la conosceva bene

Advertisement

Eva Mireles era una maestra di soli 44 anni ed é stata strappata all’affetto dei suoi familiari, per aver tentato di proteggere i suoi allievi, nel corso di una sparatoria senza senso. Eva, moglie di Ruben Ruiz, ufficiale di polizia responsabile del distretto di Uvalde, in cui insegnava la maestra, era stimata da tutti e svolgeva il suo lavoro come una missione, aiutando i bambini nelle prime fasi dell’apprendimento.

Per uno strano gioco dell destino, l’ufficiale Ruiz, circa due mesi fa, ha fatto un’esercitazione, assieme ai colleghi, funzionale all’eventualità di una sparatoria a scuola. Nulla avrebbe fatto presagire che proprio la vita di sua moglie sarebbe stata spezzata. Il ricordo di Eva Mireles é contenuto, in maniera indelebile, nelle parole di sua zia Lydia Martinez Delgado.

Quest’ultima ha dichiarato: Mia nipote ha perso la vita in una sparatoria insensata. Sono furiosa per il fatto che queste sparatorie continuino, questi bambini sono innocenti, i fucili non dovrebbero essere facilmente disponibili per tutti…’. É sconvolgente constatare come l’episodio, avvenuto per mano del 18enne Salvador Ramos, alla Robb Elementary School di Uvalde, in Texas, potrebbe ripetersi, proprio per la facilità di reperire le armi.

Advertisement

Eva Mireles, strage a scuola, il conto delle vittime innocenti é sconcertante

Eva Mireles era amante della vita, come emerge anche dal suo profilo, nel sito della scuola, in cui si legge: ”Adoro correre, fare escursioni e potresti vedermi spesso andare in bicicletta!!”. Sua zia Lydia ha, inoltre, sottolineato: ”Questa é la mia città natale, una piccola comunità di meno di 20mila abitanti. Non avrei mai immaginato che sarebbe successo qui. Non tutti i fatti sono stati resi noti, ma ciò che possiamo fare é pregare per il nostro Paese, lo Stato, le scuole e, soprattutto, le famiglie di tutti”.

Eva Mireles

Il bilancio delle vittime della tragedia é stato di 21 morti, di cui 2 adulti e 19 bambini. Eva ha provato sino all’ultimo momento di proteggere i bambini, ma ha pagato il gesto con la vita. L’eroica maestra ha lasciato il marito e una figlia che continuano a rimpiangere una donna così eccezionale. La seconda vittima é Irma Garcia, insegnante 46enne, che ha lasciato un marito, col quale era sposata da 24 anni, e 4 figli. 

Advertisement

Un nipote ha parlato di Irma su Facebook, ricordando il suo nobile gesto: ”Mia zia non ce l’ha fatta, si é sacrificata per proteggere i bambini della sua classe. Vi prego di tenere la mia famiglia nelle vostre preghiere, Irma Garcia é il suo nome ed é morta da eroina. Era amata da molti e mancherà a tutti”. Proprio come Eva Mireles, anche Irma era amante della vita; non a caso, si legge sul suo profilo: ”Adora fare barbecue con il marito, ascoltare musica e fare crociere in campagna a Concan”Eva ed Irma: due vite unite dall’altruismo e spezzate dalla violenza.

Leggi anche: La pietra maledetta del Giappone si è rotta, paura sui social per il terribile presagio: ecco cosa potrebbe accadere

CONDIVIDI ☞