“Ero l’unico con la mascherina, mi sono sentito un cretino”: Corrado Formigli racconta l’assurda esperienza vissuta a Londra

Advertisement

“Sono un cretino io o lo sono gli inglesi?” Questa la provocazione di Corrado Formigli al dottor Crisanti durante l’ultima puntata di Piazza Pulita.

Corrado Formigli è tornato sul tema della pandemia ed ha riportato un episodio che lo ha visto protagonista nello scorso weekend. Il giornalista ha raccontato di essere stato a Londra con la figlia durante il ponte di Halloween. “Questo fine settimana sono stato a Londra per Halloween, ha detto Formigli, e sono andato in un grande cinema del West End. C’erano centinaia e centinaia di persone, tutti senza mascherina tranne uno, anzi due, c’era anche mia figlia. Eccomi qua”.

Corrado Formigli ha voluto mettere cosi al centro del dibattito proprio la situazione che si è venuta a creare in queste ore in molti Paesi europei. Da un lato la differenza di stile di vita di questi Paesi, Inghilterra in testa, nel quale non esistono le regole del Green Pass. E, dall’altro, la ripresa dei contagi Covid che si sta venendo a determinare in molte nazioni europee.

Advertisement

Leggi anche: Pfizer, il vaccino finisce sotto accusa e i no-vax esultano: “Falsificazione dei dati e ritardi sul monitoraggio degli effetti collaterali”, si legge nell’inchiesta aperta nel Regno Unito

Corrado Formigli

Corrado Formigli si interroga e interroga

Formigli ha così chiesto a Crisanti spiegazione di questo divario raccontando la sua esperienza personale. Mostrando la fotografia che ritraeva lui e la figlia, il giornalista ha domandato: “Io e mia figlia eravamo gli unici a indossare la mascherina, una FFP2. Mi sono sentito un cretino professor Crisanti. Sono un cretino io o sono cretini gli inglesi?” Convinto sostenitore della campagna vaccinale Corrado Formigli ha voluto portare proprio l’esempio di uno dei paesi che, per primo, ha abolito lockdown e regole di comportamento. Chiedendo il parere del Dottor Crisanti e spiegando, ancora una volta, che contagiarsi non significa ammalarsi.

Advertisement

Leggi anche: ”Ho avuto il Covid e mi ha lasciato una cicatrice, ma sul Green Pass devo dire questo”: Sergio Castellitto parla della malattia e dice la sua sul Certificato Verde

Una presa di posizione, quella del giornalista de La7, messa però sotto scacco dalle ultime indiscrezioni che trapelano dal Governo. Il prolungamento dello stato di emergenza nel nostro Paese, e il conseguente allungamento dei tempi e delle disposizioni sul Green Pass. Capirci bene qualcosa non è facile, e forse anche Formigli ne è consapevole.

CONDIVIDI ☞