Covid, Walter Ricciardi spegne le speranze degli ultimi giorni: “Il Green Pass ci sarà fino al…”

Advertisement

Il Green Pass, per quanto amato o criticato possa essere, si é rivelato uno strumento imprescindibile, secondo alcuni, nella lotta alla pandemia. Molti, però, si sono chiesti fino a quando si dovrà usare la certificazione verde, dato che la situazione epidemiologica sembra essere in netto miglioramento. Tuttavia, non va dimenticato che il Covid-19 con le sue varianti é ancora in circolazione.

Walter Ricciardi, braccio destro del Ministro Speranza, ha sottolineato l’importanza di non compiere i medesimi errori fatti ad inizio pandemia, dato che, se é vero che il virus non deve limitare le nostre vite, é altrettanto innegabile che si debba procedere con la massima sicurezza. In sostanza, in questa fase, siamo di fronte ad un ritorno alla normalità, ma con le dovute precauzioni.

”É chiaro che possiamo fare praticamente tutto, ma in condizioni di sicurezza. Vaccinazione e Green Pass sono i nostri strumenti per questo.”, ha concluso Ricciardi. Non si può negare il netto miglioramento dei contagi, ma non é opportuno abbassare la guardia.

Advertisement

Covid 19 Walter Ricciardi

Green Pass: ecco quando verrà abolito l’obbligo della certificazione verde

Il Green Pass non é stato accolto con favore da tutti, ma é innegabile che oggi esso rappresenti uno strumento di largo uso, nell’intento di ritornare ad una quasi-normalità. Tuttavia, arriverà un momento in cui la certificazione verde non sarà più necessaria. Quando verrà abolito il Green Pass? 

A detta di Walter Ricciardi, il Green Pass non sarà abolito a breve; così si é espresso, infatti, il braccio destro di Speranza a Zona Bianca: ”É opportuno tenere il Green Pass ancora per un periodo di tempo prolungato, almeno fino al prossimo inverno.”. Dunque, anche se il calo dei contagi fa ben sperare gli italiani, ancora non sarà possibile muoversi liberamente, proprio per scongiurare l’arrivo di una nuova ondata di Covid-19 e varianti.

Advertisement

In pratica, si inizia ad intravedere una certa apertura, ma é troppo presto per far sì che si possa circolare come prima dell’arrivo della pandemia, dato che anche la scorsa ondata di contagi é stata piuttosto poderosa. Intanto, in molti Paesi il Green Pass é stato già abolito, circostanza che continua a far sperare per il ritorno ad una piena normalità.

Leggi anche: Lutto nella musica italiana. Adriano Celentano, addio ad un grande amico di tutti: “Ha lasciato un segno indelebile…”

CONDIVIDI ☞