Addio al giornalista e paroliere Mauro Coppo: scrisse canzoni per Adriano Celentano e Fred Buscaglione

Advertisement

Adriano Celentano, assieme al mondo della musica, piange uno dei parolieri più bravi degli anni Sessanta. Si tratta di Mauro Coppo, autore di testi per grandi artisti, tra cui, appunto, ”il Molleggiato”. Per quest’ultimo, Coppo ha scritto Che dritta!. L’autore si é distinto non solo dal punto di vista professionale, per il quale é stato molto apprezzato, ma anche come persona.

Non a caso,  é stato ricordato anche dal sindaco del paese, Borgo San Martino. Fabio Zavattaro, infatti, ha speso delle parole molto sentite per la morte di Coppo: ”Anche da noi ha lasciato un segno indelebile. Partecipava a iniziative di contenuto sociale e con l’associazione ‘Aurora Boreale’ aveva contribuito alla consegna delle borse per studenti di Superiori e Università.”, a riprova della grande disponibilità e umanità di Mauro Coppo.

Basta udire tali parole per comprendere che grande cuore avesse il paroliere di Celentano e Fred Buscaglione. Per quest’ultimo ha scritto Il duro, uno dei successi del cantante, come molti ricorderanno. Della sua vita privata non si sa molto, in quanto era piuttosto geloso della sua privacy. Negli anni ’70 si é trasferito nel paese della moglie, vicino Alessandria, Borgo San Martino.

Advertisement

Adriano Celentano: é morto Mauro Coppo, uno dei suoi parolieri più bravi

Adriano Celentano ha collaborato a lungo con Coppo, unito a lui dalla passione per la musica ma, soprattutto, dalla voglia di esprimere con parole profonde e sentite il proprio mondo, lasciandole accarezzare dalla melodia. Non a caso, dalla collaborazione sono nate canzoni di successo che hanno segnato un’epoca musicale, quella degli anni Cinquanta e Sessanta.

Mauro Coppo
Mauro Coppo

Già vedovo da tempo, Mauro Coppo si é spento serenamente il 12 febbraio all’ospedale Santo Spirito dove, per ironia della sorte, ha anche lavorato, dedicandosi all’ufficio ragioneria, assieme a Carlo Baviera. É proprio quest’ultimo a ricordarlo così: ”Era poi stato trasferito in Archivio e ci eravamo un po’persi di vista, ma ricordo che era orgogliosissimo della sua attività giovanile in campo musicale…”.

Parole d’affetto ha speso Baviera anche per l’ultimo incontro avuto con il paroliere di Adriano Celentano”L’ultima volta che lo vidi, qualche anno fa, era già ‘allettato’ perché, anche da più giovane aveva avuto problemi ad una gamba…”. Anche se Mauro Coppo non c’é più, il suo ricordo resta nelle parole delle sue canzoni, testi scritti con il cuore, così come amava vivere.

Advertisement

Leggi anche: Novità Bancomat, cambia tutto per gli italiani: le nuove regole per prelievi e pagamenti

CONDIVIDI ☞