Clamoroso, scoperto un trucco per ottenere il Super Green pass e per aggirare i controlli: “Basta pagare solo 1.30 euro”

Advertisement

La stretta del Governo per frenare la diffusione dei contagi Covid si chiama Super Green pass, ma dopo polemiche e discussioni si stanno facendo strada dei retroscena alquanto sconvolgenti. Per ottenere la certificazione si può ricorrere ad un trucchetto che ha fatto il giro del web. Basta pagare solo 1.30 euro per avere in tasca un Super Green pass valido e così poter avere accesso ai luoghi della socialità, dove è richiesto il documento.

Sembrava impossibile aggirare i controlli e percorrere la strada della falsificazione, invece si può. È possibile ricorrere ad un trucco che una volta scoperto ha scatenato un putiferio. Uno stratagemma reso noto dal consigliere comunale di Bolzano Marco Galateo, esponente di Fratelli d’Italia, che in un filmato pubblicato su YouTube ha dimostrato come si può falsificare la certificazione. Infatti ha spiegato come ottenere il Super Green pass in modo illecito, ovvero senza dover dimostrare di essere vaccinati o guariti dal Covid, che costituiscono i requisiti per vedersi rilasciare il certificato verde rafforzato.

Green Pass

Advertisement

Leggi anche: Patenti, nuova stangata per milioni di automobilisti. Cambia tutto, attenzione alla data del rilascio

Nel video si spiega come procurarsi la documentazione falsa: è necessario solo andare in un qualsiasi negozio e compare una confezione plastificata nella quale conservare il documento. Di fatto dentro agli involucri di plastica spesso si trova a fine dimostrativo il fac simile del Super Green pass, e se si scansiona con l’app VerificaC19 il documento risulta stranamente valido.

Il clamoroso trucco per ottenere il Super Green pass

Nel video in cui il consigliere comunale Marco Galateo ha illustrato il trucco, per poi precisare come superare un altro scoglio: eliminare la scritta fac simile e così farlo risultare “pienamente in regola”. L’esponente di Fratelli d’Italia ha menzionato l’app Stocard che consente di gestire le card virtuali, ed in questo caso può essere usata per completare la truffa.

Advertisement

Leggi anche: Il menù da 1.000 euro dello chef Massimo Bottura per la cena di San Silvestro fa esplodere le discussioni sul web

Di fatto l’applicazione memorizza sul cellulare il QR Code del certificato senza evidenziare la scritta fac simile. Ecco spiegato come funziona l’espediente approdato in rete con il quale è possibile ottenere un Super Green pass valido, da esibire al ristorante, sul posto di lavoro o durante la partecipazione ad un evento pubblico. Il ministero della Salute è stato colto di nuovo in fallo con una gaffe eclatante, che va ad aggiungersi agli altri scivoloni commessi dal dicastero guidato da Roberto Speranza nel corso di tutta la pandemia.

CONDIVIDI ☞