Brigitte Bardot ribadisce il suo fermo no al vaccino: ” La morte prima o poi arriverà. Non mi vaccino perché…”

Advertisement

Brigitte Bardot è tornata a rivendicare con risolutezza la sua posizione contraria al vaccino anti Covid come si evince dall’intervista che ha recentemente rilasciato per il magazine francese “Gala“. L’87enne dopo le sue battaglie animaliste si è fatta ultimamente interprete di una posizione no-vax confermando a due anni dalla pandemia che non ha intenzione a sottoporsi a vaccinazione asserendo di essere “allergica a tutti i prodotti chimici”.

Oltre a questa rivelazione la famosa attrice, icona degli anni Cinquanta, ha anche raccontato altri sconvolgenti particolari su alcune sue esperienze del passato. “Anche quando ho viaggiato verso l’Africa, mi sono rifiutata di fare il vaccino contro la febbre gialla. I miei medici dell’epoca avevano redatto un certificato falso. Sono partita e tornata in piena forma” – queste le dichiarazioni fatte da Brigitte Bardot al magazine francese.

Brigitte Bardot no vaccino

Advertisement

Brigitte Bardot dice “no” al vaccino

Oggi come in passato l’attrice resta fermamente convinta delle sue posizioni e perciò ha detto categoricamente no a qualsiasi vaccino, anche se rientra tra la categoria di soggetti ad alto rischio ossia quella degli ultra ottantenni. Una criticità tornata ad essere oggetto di discussioni in Francia, dopo la preoccupante impennata dei contagi dovuta non solo alla variante Omicron ma anche alla nuova variante scoperta recentemente nel Paese.

Leggi anche: Covid, nuova variante scoperta in Francia: “È una lontana parente di Omicron”, le prime spiegazioni degli esperti

Malgrado le polemiche legate alle sue dichiarazioni, la Bardot non si scosta dalle sue convinzioni senza timori, infatti ha commentato seraficamente: “La morte, come la vecchiaia, prima o poi arriverà”. L’attrice ha inoltre confermato che malgrado la sua età gode di buona salute, anche se da tempo deve fare i conti con l’artrosi alle anche, che la costringe ad utilizzare le stampelle per camminare, ma nonostante tutto se sente una canzone ballabile si lascia guidare dalla musica per muovere qualche passo di flamenco, rumba, cha-cha-cha.

Advertisement

Leggi anche: Obbligo vaccinale, Roberto Burioni furioso per la cifra della multa agli over 50: ”Dispiace vederla arrivare da un governo…”

CONDIVIDI ☞