Bonus da 400€ per Campus e Centri Estivi, la novità INPS per i vostri figli: “Ma le domande hanno breve scadenza”

Advertisement

Il bonus erogato dall’INPS per i centri estivi é un ulteriore ausilio, da parte dello Stato, per le famiglie in difficoltà. Tuttavia, conviene affrettarsi, in quanto il termine per presentare domanda é in scadenza. Chi potrà ottenere il bonus per Campus e Centri Estivi ed a quanto ammonta? Chiariamo prima il senso del bonus che é riservato, in particolare, ad attività ludiche, dunque ricreative, ma non solo. 

Il bonus potrà essere utilizzato per migliorare l’estate dei ragazzi; in definitiva, anche per spese alimentari e la necessaria copertura assicurativa. Ovviamente, per ottenere il bonus é fondamentale una graduatoria che verrà svelata tra circa un mese. Inoltre, una volta scelto il Campus o il Centro Estivo, si dovranno caricare le fatture relative alle spese effettuate per un limite massimo di quattro settimane.

Il bonus consisterà nell’erogazione di 100€ a settimana, per un totale di 400€. Tuttavia, é necessario rispettare sia un termine per proporre la domanda che dei limiti d’età, in quanto non tutti i giovani potranno usufruirne. Vediamo, nello specifico, quali sono le regole in proposito.

Advertisement

Bonus erogato per le vacanze dei ragazzi: ecco il termine di presentazione della domanda

Il bonus erogato dall’INPS fa riferimento ad una fascia d’età compresa tra i tre ed i quattordici anni e deve trattarsi necessariamente di figli di dipendenti pubblici. Bisogna anche chiarire che le spese che supereranno l’importo del bonus saranno a carico della famiglia. Fondamentale sarà il reddito per stabilire se si é beneficiari dell’ausilio economico erogato dall’INPS.

Bonus 400 euro per Campus

Non sarà obbligatorio allegare l’Isee, ma si consiglia comunque di farlo, mentre il termine di presentazione della domanda scade il 20 luglio. Dopo il bonus di ausilio, erogato in seguito all’aumento di gas ed energia, arriva un altro aiuto non trascurabile per le famiglie italiane in difficoltà. Di sicuro, anche le attività ludiche hanno un’importanza fondamentale per la crescita e lo sviluppo dei giovani.

Advertisement

Dunque, ad un mese dalla scadenza del termine di presentazione, sarà possibile conoscere i beneficiari del bonus, per cui non prima del 20 luglio. Si tratta di un’importante iniziativa a sostegno di quelle famiglie che non riescono a garantire un periodo di relax e divertimento ai propri figli.

Leggi anche: Elena Del Pozzo, l’esito sconvolgente dell’autopsia: “Sul corpo della bimba la terribilmente verità di quello che è accaduto”

CONDIVIDI ☞