“Lo hanno preso!”: il tabaccaio che ha intascato il Gratta e Vinci da 500 mila euro bloccato a Fiumicino: era in partenza per Fuerteventura

Advertisement

È durata qualche giorno, la fuga del tabaccaio di Napoli che aveva sottratto il Gratta e Vinci da 500 mila euro ad una signora anziana: l’uomo è stato bloccato e denunciato all’aeroporto di Fiumicino il 5 settembre, mentre tentava di imbarcarsi su un volo per Fuertaventura. La follia dell’uomo ha trovato così un epilogo: il suo comportamento controverso si è concluso in modo altrettanto assurdo visto che ha acquistato un biglietto aereo per le Canarie, trascurando il fatto che il suo nome risultava schedato sui sistemi informatici delle forze di polizia.

Leggi anche: Un’anziana vince 500mila euro al Gratta e Vinci, ma il tabaccaio le ruba il biglietto e fugge via: l’uomo è ricercato

Infatti quando si è presentato per le operazioni di imbarco è stato bloccato: si è visto così notificare la denuncia scattata dopo che si era intascato il Gratta e Vinci da 500 mila euro. Una vicenda che ha calamitato per giorni l’attenzione di media e social, infatti il biglietto vincente sottratto nella ricevitoria di via Materdei a Napoli è diventato una vicenda virale.

Advertisement

tabaccaio bloccato Fiumicino

Bloccato a Fiumicino il tabaccaio aveva rubato il Gratta e Vinci fortunato ad un’anziana

L’uomo era ricercato dal 2 settembre, quando era scattata la denuncia dell’anziana cliente della tabaccheria, che si era presentata dai carabinieri per raccontare la sua disavventura. La donna aveva segnalato che il tabaccaio si era impossessato del biglietto vincente dopo che era entrata in tabaccheria per chiedere conferma della vincita, a cui non riusciva a credere. Dopo la verifica attraverso la macchietta validatrice da parte di un impiegato, si è intromesso uno dei titolari dell’attività che si è intascato il biglietto vincente dandosi alla fuga con il suo scooter.

Il tabaccaio forse accecato dal Gratta e Vinci da mezzo milione di euro ha smesso di pensare lucidamente, e così in un momento di follia ha rubato il tagliando, che al momento del suo fermo all’aeroporto non è comparso. Si tratta della prova regina che la donna deve esibire per poter incassare la vincita oltre ad essere la prova del furto subito. Dopo il fermo l’uomo non ha menzionato il tagliando che comunque, come tutti gli altri biglietti del lotto consegnato alla sua rivendita, è stato sospeso dai Monopoli.

Advertisement

La folle fuga del tabaccaio ha comunque spinto gli incalliti appassionati della Smorfia a tradurre l’assurda vicenda in numeri da giocare al lotto quali: 22 (il pazzo); 46 (i soldi); 71 (l’uomo senza valore). Per ora questa terzina non si è rivelata fortunata, ma gli esperti sanno bene che deve essere giocata per tre volte consecutive.

CONDIVIDI ☞