Un bambino di 6 anni salva la vita della sua insegnante durante una lezione e viene elogiato come un piccolo eroe

Advertisement

Un bambino di 6 anni salva la vita della sua insegnante sorprendendo tutta la popolazione della contea di Polk che lo ha celebrato come un piccolo eroe dopo che la notizia del suo gesto di pieno di responsabilità è passato di bocca in bocca. Questo alunno malgrado la sua giovane età si è fatto conoscere per il suo eroismo: ha aiutato la sua supplente quando ha perso conoscenza durante una lezione presso la scuola elementare Frostproof Elementary School.

Leggi anche: Il potere dell’educazione positiva per imparare ad essere un genitore autorevole evitando un atteggiamento autoritario

Max Meza, 6 anni, non era nella sua classe ma in un’altra, quando si è ritrovato nella condizione di chiedere aiuto quando ha visto la sua supplente, Joyce Darr, perdere conoscenza. Secondo la ricostruzione fatta dagli investigatori scolastici è emerso che un altro bambino si è scagliato contro di lei, facendola cadere e sbattere la testa sul tavolo.

Advertisement

Un bambino di 6 anni salva la vita della sua insegnante

Derek, il figlio dell’insegnante ferita, ha invitato Max e la sua famiglia a farle visita in ospedale, perché Joyce Darr è stata collegata ad un supporto vitale per 12 giorni. Oltre ad abbracciarlo con trasporto e gratitudine, Derek ha regalato a Max un paio di scarpe da ginnastica Nike Jordan. Anche l’ufficio dello sceriffo della contea di Polk ha mostrato tutta la sua stima verso il piccolo Max omaggiandolo con una nuova bici. “Max è un piccolo eroe. Ha salvato la vita alla sua insegnante. Lo abbiamo premiato con una bicicletta ed una targa come buon cittadino davanti a tutti i suoi colleghi per aver fatto del bene” – ha raccontato lo sceriffo Grady Judd.

Un bambino 6 anni salva la vita

“Sono contenta che abbia aiutato la signora Darr. Se non avesse detto nulla, sarebbe potuto succedere il peggio. Non si sa mai”– ha detto la madre di Max, la signora Monica Aguilar, orgogliosa di suo figlio ed incredula per gli apprezzamenti rivolti al piccolo eroe cittadino.

Advertisement
CONDIVIDI ☞