Assegno sociale 2022: ecco a chi spetta, qual è il suo importo e come richiederlo

Advertisement

Che cos’è l’assegno sociale? A chi è riservato? Come si può ricevere? Nel cercare di rispondere a questi interrogativi è bene precisare che questo sostegno di tipo economico è assimilabile alla vecchia pensione sociale. Infatti questo contributo statale viene messo a disposizione dei soggetti che non hanno un reddito o che hanno delle scarse entrate mensili. Questo supporto economico che l’INPS eroga nei confronti delle persone più bisognose, può essere integrato a sua volta con altre misure di tipo assistenziale, messe a disposizione dal Governo e che sono per lo più indirizzate a chi ha un ISEE basso.

Nel caso dell’assegno sociale 2022 è bene precisare che il suo importo è pari a 468,11 euro al mese, questo sussidio viene poi riconosciuto per 13 mensilità. Per avere accesso al contributo economico bisogna essere in possesso di precisi requisiti, primo tra tutti quello di avere almeno 67 anni. Il sussidio spetta ai cittadini italiani, comunitari o extracomunitari residenti in Italia che hanno un reddito inferiore al tetto fissato dalla legge ogni anno.

Assegno sociale 2022: a chi spetta e come richiederlo

Per richiedere l’assegno si deve inoltrare la specifica domanda allagando la documentazione necessaria, la richiesta va presentata online all’INPS accedendo alla relativa voce: nella sezione “Servizi per il cittadino” dove spunta la voce assegno sociale. Si precisa che è possibile accedere al servizio utilizzando lo SPID di secondo livello, o la Carta d’Identità Elettronica (CIE), ma in alternativa può essere adoperata la Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Advertisement

Ma si ha la possibilità di inviare la domanda di richiesta anche attraverso la piattaforma Contact center chiamando da rete fissa il numero 803 164 ed il numero 06 164 164 da rete mobile. Si ha una terza opzione di presentazione della domanda dell’assegno sociale: ci si può fisicamente rivolgere agli uffici del CAF oppure agli uffici del Patronato.

Assegno sociale

La domanda deve essere completata allegando i seguenti documenti: l’autocertificazione dei dati personali, l’ISEE del soggetto richiedente, la dichiarazione di responsabilità su eventuali ricoveri presso strutture sanitarie con retta a carico dello Stato.

Advertisement

L’importo dell’assegno è di 468,10 euro mensili, nel caso di reddito nullo o con una soglia massima di 6085,30 euro all’anno. Anche chi non è sposato può richiedere il sussidio statale, a patto che l’ISEE sia pari a zero. Mentre le persone coniugate possono presentare la domanda, se il loro reddito non risulta superiore alla cifra 12.170,60 euro all’anno. In caso di reddito annuo maggiore, compreso nel range tra i 6085,30 euro ed i 12.170,60 euro, l’assegno sarà ridotto, tenendo conto del reddito del soggetto richiedente o di quello del suo nucleo familiare.

Leggi anche: Uso dei contanti, i limiti imposti dalla legge per prelievi, versamenti e scambi: quanto denaro possiamo spendere e tenere in casa

CONDIVIDI ☞