Addio autovelox nascosti, cambia tutto: il divieto verrà esteso anche alle auto civetta. Ecco cosa c’è da sapere

Advertisement

L’autovelox é il terrore degli automobilisti, soprattutto quando non é molto visibile su strada. Tuttavia, le cose sono cambiate, a partire dall’ordinanza dello scorso 8 febbraio che ha stabilito che l’autovelox debba essere in vista; dunque, niente più sorprese per gli automobilisti, anche perchè quanto detto si applica persino alle auto civetta della polizia.

Cosa accade nel caso in cui l’autovelox sia nascosto o l’automobilista venga tratto in inganno? Conseguenza di ciò sarà la nullità della multa. Tali nuove regole vanno ad annullare la sentenza 15 novembre 2015 del Tribunale di Caltanissetta che aveva previsto che l’autovelox potesse essere ”nascosto e non visibile”. Non a caso, bastava un semplice cartello stradale di avviso relativamente al controllo della velocità.

In tal modo, il conducente non era colto completamente alla sprovvista, per cui la multa restava valida. Attualmente, invece, proprio per contrastare la riscossione incontrollata di multe e per rendere l’automobilista consapevole della presenza dell’autovelox, sono state cambiate le regole, in modo tale da evitare infrazioni.

Advertisement

Autovelox: ecco cosa sapere sulle nuove regole del Codice della Strada

L’autovelox, dunque, non é più uno strumento ”a sorpresa”, ma gestito con cognizione di causa, anche perchè potrebbe portare al pagamento di cifre non sempre accessibili, andando dai 42 ai 173 euro, quando ci sia uno scarto di massimo 10 Km/ h. Proprio la questione suddetta ha originato una serie di polemiche volte ad insinuare che alle amministrazioni interessi maggiormente incassare l’importo delle multe che garantire che non vengano commesse infrazioni.

Non a caso, ad esempio, se lo scarto va da 10 a 40 Km/h oltre il limite, si potrà pagare una cifra che va da 173 a 695 euro, per cui si tratta di cifre non proprio da sottovalutare. Di sicuro, le nuove regole spingono verso una maggiore consapevolezza per chi é alla guida, in modo tale che non abbia brutte sorprese.

Stop autovelox nascosti

Advertisement

Allo stato attuale delle cose, non si potranno fotografare di nascosto gli automobilisti, nè sarà possibile nascondere l’autovelox in modo tale da non renderlo visibile. Il tutto dovrà svolgersi alla luce del sole, in quanto é anche giusto che il conducente sappia quando é sotto controllo e possa incorrere più facilmente in una multa.

Leggi anche: Postepay e Banco Posta premiano i clienti, mega bonus da 15 euro al giorno per fare la spesa da Carrefour, Pam e Coop: ecco come ottenerlo

CONDIVIDI ☞