“Ho deciso di non vaccinare mia figlia, per lei il vaccino è più rischioso del virus”: Giorgia Meloni esprime dubbi e scetticismo sulla vaccinazione anti Covid sui bambini

Advertisement

Ancora una volta Giorgia Meloni ha reso noto la sua posizione sulla vaccinazione anti Covid sui bambini, sostenendo che come madre ha deciso di non vaccinare sua figlia Ginevra, perché ritiene che il vaccino sia più rischioso dello stesso Coronavirus per i più giovani.

Leggi anche: “Si di Ema al vaccino per la fascia 5-11 anni, c’è la data, ecco quando sarà. Il responso sarà positivo”: le previsioni in vista della prossima campagna vaccinale

Le parole della leader di Fratelli d’Italia sono risuonate perentorie nel corso del suo intervento a Quarta Repubblica, dove ha spiegato: “Da 0 a 19 anni la possibilità di morire è la stessa di essere colpiti da un fulmine” – per poi aggiungere a proposito di sua figlia –  Non vaccino mia figlia Ginevra perché per lei il vaccino è più rischioso del Covid”.

Advertisement

Giorgia Meloni mia figlia vaccino covid

Giorgia Meloni spiega perché è contraria al vaccino per i bambini

Nel corso della sua partecipazione come ospite del programma condotto da Nicola Porro, Giorgia Meloni ha rivelato di avere più di un dubbio in merito alla vaccinazione dei più piccoli, adducendo che in base ai dati finora raccolti dal mondo medico-scientifico il vaccino anti Covid presenterebbe più rischi del virus sui bambini. Ai microfoni di Quarta Repubblica, la Meloni ha infatti spiegato: “Un bambino ha le stesse probabilità di morire di Covid che di essere colpito da un fulmine. Per questo ho deciso di non vaccinare Ginevra”.

Leggi anche: “I guariti dal Covid con anticorpi non devono essere vaccinati”: la conferma dell’esperto del Consiglio superiore di sanità

Advertisement

Una posizione che l’esponente politica della Destra italiana ha argomentato più approfonditamente, spostando la discussione sul vaccino negli adulti, ed a tal proposito la Meloni ha puntualizzato che invece i benefici in questo caso sono superiori rispetto ai rischi. “Il vaccino è utile soprattutto per gli adulti e per i soggetti immunodepressi. Io stessa mi sono vaccinata ed a mia madre ho detto di fare la terza dose” – il commento della leader di Fratelli d’Italia.

CONDIVIDI ☞