Guerra Russia-Ucraina. Zelensky, la spaventosa dichiarazione del presidente ucraino: “Ci sarà una guerra mondiale perché…”

Advertisement

Volodymyr Zelensky ha rilasciato un’intervista alla TV americana ABC, nel corso del programma World News Tonight. Il presidente ucraino ha parlato senza giri di parole, definendo in maniera chiara quanto sia pericoloso il conflitto in Ucraina anche per il resto del mondo. Putin, infatti, sta ancora bombardando il Paese, provocando vittime tra i civili, costretti a scappare per trovare scampo da un’illogica guerra.

Zelensky ha parlato anche di Vladimir Putin, definendolo senza mezzi termini un criminale di guerra”. In particolare, il presidente ucraino ha affermato: ”Tutti coloro che sono venuti sulla nostra terra, tutti coloro che hanno dato gli ordini…sono tutti criminali di guerra.”.

Intanto il conflitto russo-ucraino continua a mietere vittime; risulta, infatti, che vi sia il proposito di creare un corridoio umanitario a Sumy, proprio la città in cui, di recente, hanno perso la vita dieci civili, bambini compresi. Il triste annuncio é stato dato dal vice primo ministro dell’Ucraina, Iryna Vereshchuk, come riportato dal sito del Guardian. Continua, dunque, lo spargimento di sangue nella zona, circostanza che, secondo Zelensky potrebbe estendersi al mondo intero. Vediamo quali sono state le parole del presidente ucraino.

Advertisement

Volodymyr Zelensky lancia l’allarme: la guerra potrebbe estendersi

Volodymyr Zelensky ha annunciato: ”Questa guerra non finirà così. Scatenerà la guerra mondiale.”. Le parole del presidente sono piuttosto allarmanti, anche perchè da giorni non si riesce a negoziare con la Russia. Nel frattempo, i civili stanno continuando a scappare, in quanto, come riferito dalla Vereshchuk, un pullman partirà dal nord-est del Paese a partire dalle 9:00, ora italiana.

Zelensky choc Ucraina

Zelensky ha continuato il suo appello, rivolgendosi anche all’Europa, dicendo: ”L’Europa oggi é una ‘zona di libertà’, ma quando i limiti dei diritti e delle libertà vengono violati e calpestati, allora dovete proteggerci. Oggi la guerra é qui. Domani sarà in Lituania, poi in Polonia, poi in Germania. Questo é grave.”. Tuttavia, il presidente ucraino ha lasciato un barlume di speranza, a conclusione dell’intervista.

Advertisement

Putin é ancora in tempo per fermare la guerra che ha iniziato, a patto che accetti il dialogo, uscendo dalla ‘bolla’ in cui si trova.”, ha concluso Zelensky. A questo punto, non resta che sperare che si possa finalmente arrivare ad un accordo, scongiurando il pericolo di un sanguinoso conflitto mondiale.

Leggi anche: Guerra Russia-Ucraina. L’annuncio choc della Svizzera: “Ecco perché dovete pensare alle scorte di acqua e cibo”

CONDIVIDI ☞